MALEFICA – LEGGENDO & SCRIVENDO

“Una storia – anche la più conosciuta – può essere ritardata. A volte è lei stessa a chiederlo”

A partire da questo principio e da un’interessante indagine sulla fiaba come modello archetipo del racconto sociale per eccellenza, Maura Gancitano ci conduce attraverso l’avvincente storia di Malefica, la cattiva per eccellenza.

Si, perché non è credibile che una donna (o una strega) come Malefica abbia deciso di scagliare un maleficio potente come quello raccontato ne La Bella Addormentata nel Bosco senza alcuna motivazione plausibile – suvvia, il mancato invito è solo una scusa!

Attraverso l’analisi del femminile nel mondo delle fiabe e in quello della mitologia classica (occidentale e orientale) l’autrice ci racconta chi era Malefica, qual’è la sua storia e da dove trae origine la sua rabbia.

Perchè Malefica non nasce cattiva ma nasce con un destino già scritto che lei deve rispettare, un destino di cambiamento inevitabile che passa attraverso la conoscenza e il rapporto con l’umano, il futuro Re Stefano.

Una storia che ripercorre le vicende narrate nel film Maleficient e che ne indaga approfonditamente le ragioni culturali e sociali alla base perché nessuna storia nasce per caso e il contesto socio-culturale influisce in maniera fondamentale sul modo di raccontare e sul cosa viene raccontato.

Da Artemide a Medea, da Thonban Hla a Lilith in Malefica si analizzano le forme che il femminile e la sua energia assumono nel racconto e si tracciano delle conclusioni chiare e comprensibili a tutti in merito al concetto di patriarcato e alla visione della rabbia femminile così come ci viene tramandata dal mito e dalle storie.

Un testo conciso ma interessantissimo, chiaro e fruibile … ora non mi resta che vedere anche il film!

Giudizio complessivo 7/10

Malefica. Trasformare la Rabbia Femminile – Maura Gancitano – Edizioni Tlon – 2016 – E. 10 – pp. 120

schermata-2016-10-04-alle-14-13-43

No Comments Yet.

Leave a comment