Diario di una lettrice (Quasi) Perbene #Ottobre2015

Torno con il mio diario di lettrice e mi scuso per il ritardo nella pubblicazione: sono giornate complicate e mi ritrovo a scrivere di sera “tardi” (ok, sembro molto vecchia e stanca se ammetto che sono le 22.15 e mi si chiudono gli occhi? beh, chissene, sono le 22.15 e io BRAMO il letto … ma il Diario è il Diario è va pubblicato).

Il mese di ottobre si è rivelato piuttosto prolifico: sono riuscita a leggere 2 romanzi, 1 raccolta di racconti, 1 racconto di viaggio e 2 graphic novels (come posso lamentarmi?)

Il primo romanzo è La Casa dei Sogni, opera prima della celeberrima youtube CutiePieMarzia aka Marzia Bisognin. Partiamo dal presupposto che io AMO Marzia , la seguo con affetto e aspettavo questo romanzo conscia che il suo amore per l’horror è risaputo; aggiungiamo poi che il libro mi è stato prestato dalla Lauretta (aka Laura Lovett su Youtube) altra amante dell’horror e che ottobre è il mese creepy per eccellenza … temevo il peggio. Invece devo ammettere che il romanzo tutto fa tranne che paura (e meno male per me!). La storia è carina e piacevole, ma se vi aspettate un horror novel … scegliete un altro titolo.

Schermata 2015-11-05 alle 22.45.49

Tu non sei come le altre madri di Angelika Schrbsdorff mi ha chiamata dal cestone dei libri a 5 euro di Libraccio una calda mattina di inizio ottobre … e mi ha stregata nei 7 giorni successivi. Le appassionanti vicende della giovane Else, un’ebrea che brama di vivere la Vita Diversa e che Ama appassionatamente la vita, la bellezza, l’arte e gli uomini non poteva lasciarmi indifferente. La sfortunata coincidenza per la quale Else si ritrova a vivere nella Germania dei nazisti aggiunge un elemento tragico alla vicenda (trattasi di storia vera). Astenersi cuori deboli (quante lacrime!!!).

Schermata 2015-11-05 alle 22.45.30

Come non annotare nel diario che nel mese di ottobre ho finalmente conosciuto (tramite le sue opere) Zerocalcare? Ansiosa di leggere il suo ultimo libro, L’elenco telefonico degli accolli (piacevole raccolta di vicende più o meno tragicomiche che vedono come protagonista il fumettista stesso), mi sono ritrovata a leggere anche La Profezia dell’Armadillo (la sua prima opera pubblicata, il racconto di come tutto è iniziato). Risultato? Non vedo l’ora di leggere il resto!

Schermata 2015-11-05 alle 22.46.03

Schermata 2015-11-05 alle 22.46.21

Chi mi conosce sa che l’India è un paese che esercita un grande fascino su di me, quando Goware mi ha proposto in lettura Indimenticabile India, il racconto del viaggio on the road nell’India del nord della travel blogger Serena Puosi, non ho potuto rifiutare. Il volume è breve, rapido e conciso; racconta, in maniera molto scorrevole, il viaggio della blogger in India aggiungendo un tocco di folklore grazie all’inserimento di vicende e aneddoti di viaggio. Perfetto per chi sta studiando un itinerario di viaggio e vuole farsi un’idea di cose vedere/fare in quella regione.

Schermata 2015-11-05 alle 22.47.58

E per finire ho pensato di leggere la raccolta di racconti L’amore ai tempi del telefono fisso di Gianluca Morozzi. Ammetto che ad attrarmi era stato il titolo della raccolta e che mi aspettavo qualcosa in più dal testo: l’idea di partenza, alla base del primo racconto, è buona e divertente ma il fatto che sia poi stata mutuata in una serie di “situazioni alternative” (l’amore ai tempi di Facebook, l’amore ai tempi dei blog etc) non mi ha convinta del tutto.

Schermata 2015-11-05 alle 22.48.13

Cosa avranno letto Alice & Elisa? Vado a leggere anche i loro diari, e noi ci rileggiamo il mese prossimo con un nuovo diario di lettrice!

S.

2 Comments

  1. Ciao Sara,

    non sai che piacevole sorpresa leggere il mio nome tra le tue letture del mese di ottobre! Ti ringrazio per il tempo dedicato alla lettura del mio primo libro (cui mi auguro ne seguiranno altri!) e per i complimenti che mi hanno veramente lusingato.

    E, cosa non da poco, sono in ottima compagnia! Mi hai convinto a leggere le strisce di Zerocalcare!

    Grazie davvero,
    Serena

    Rispondi
    • ciao Serena, è stato un piacere per me avere modo di vivere un pezzettino di India grazie al tuo racconto!
      Tienimi aggiornata sui tuoi prossimi lavori allora ^_^

      a presto
      Sara

      Rispondi

Leave a comment