Diario di Una Lettrice quasi Perbene #Maggio (ITA only)

Rieccoci ad un nuovo episodio del Diario di Una Lettrice quasi Perbene.

Da questo mese il diario sarà condiviso non solo con la nostra viaggiatrice Elisa (In viaggio con Elipisto) ma anche con la dolcissima Alice (LibroInBorsa) quindi, una volta terminato questo post, non perdetevi i loro diari di lettrici.

Il mese è iniziato con una di quelle letture che mettono in crisi. Ancora una volta mi sono intestardita nel leggere un testo di consultazione.

Si tratta di Fashion Now 2: una raccolta di interviste  oltre 160 fashion designers di fama mondiale. Da Burberry a Valentino, da Dsquared a Lanvin.

Sebbene l’argomento sia molto interessante e la struttura abbastanza agevole (brevi interviste di circa una pagina) questo resta un testo da consultazione e la lettura è stata davvero difficoltosa.

Per rimettermi in carreggiata ho pensato di affrontare un testo dedicato ad un argomento che mi interessa molto: lo shopping. Si tratta di “Meditazioni sullo Shopping”, un saggio scritto da un professore di filosofia che mira ad indagare la filosofia dello shopping.

Ho pensato “E’ questo il libro che fa per me: lo finirò in fretta e sarò spinta a leggere ancora!”

Mai errore fu più grande!

Io e il professor Seiffarth la pensiamo in modo diametralmente opposto sulla questione shopping e la mia reazione alla lettura è stata … il cimurro!

Cose c’è di meglio per riappacificarsi alla lettura di un bel libro di Nick Hornby?

Mi sono lanciata a capofitto su “Un Ragazzo” (Nick Pensaci Tu!) e finalmente sono tornata a leggere con piacere! Ho apprezzato molto il romanzo e non vedo l’ora di godermi anche il film … Hugh Grant … vabbè non devo aggiungere altro vero?

Nel corso di una gita alla Feltrinelli con i miei genitori mi sono rimasti attaccati alle mani due libri. Il primo è un testo di Sarah Rayner e dopo aver ADORATO due settimane d’attesa non mi sono lasciata sfuggire l’occasione di leggere qualcos’altro di questa autrice. Il tema, questa volta, sarà il tradimento … non vedo l’ora di affondarci i denti (di lettrice)!

E poi mi è caduto l’occhio su “Un giorno sull’isola” scritto da Concita de Gregorio a quattro mani con il figlio Lorenzo. Io AMO Concita de Gregorio e non ho nemmeno avuto bisogno di leggere la trama per decidere di comprare il libro.

Appena rientrata a casa mi ci sono lanciata a capofitto e devo ammettere che è stata davvero una bella lettura, delicata, piacevole e a tratti commovente.

Mentre ero a Malta ho pensato di portare con me un libro in inglese (ancora non avevo letto niente in lingua nel mese di maggio e sapete che cerco di leggere un libro al mese in inglese … fioretto da lettrice!). La scelta è ricaduta su Fitzgerald e “Tender is the night” … ma non ci siamo capiti.

O meglio, forse non era il momento giusto … il risultato è stato che il libro è venuto con me a Malta ed è tornato a casa senza nemmeno essere aperto.

Pensate che in aeroporto, nonostante Fitzgerald nella borsa, sono andata in libreria  a comprare un altro libro perché volevo leggere ma non mi andava proprio di iniziare Tender is The Night (chissà perché poi …).

Molti i titoli che mi attiravano (il nuovo Bridget Jones, l’ultimo di Cecilia Ahern, un testo su Churchill e il suo rapporto con Malta) ma alla fine ho scelto di prendere Divergent di Veronica Roth e l’ho iniziato seduta stante.

Al momento sono totalmente in fissa con la storia della giovane Beatrice … ma ne parleremo presto!

Come è andato il vostro mese da lettori?

Bisous

S.

4 Comments

  1. Letture tormentate 😀
    Sono curiosa di sapere la tua opinione su Divergent.
    Baci!

    Rispondi
    • è stato un mese difficile ^_^
      Un baciotto
      S.

      Rispondi
  2. a volte ci incaponiamo in testi difficili o ostici non capendo che non è il momento giusto.. vedi me con i Miserabili.. sono ferma e faccio fatica ‘-‘

    Rispondi
    • terribile: la mia cocciutaggine a volte mi sconcerta ^_*
      I miserabili sono un bello scoglio in effetti (Io li avevo iniziati in Grecia la scorsa estate supportata da una buona dose di mojitos ^_*)

      Rispondi

Leave a comment